Mercoledì, 18 Luglio 2018 11:00

Riqualificazione energetica e tecnologica della Scuola di Matematica di Giò Ponti presso la Citta’ Universitaria di Roma - Tesi di Laurea di Paola Mazzuca

Scritto da 
Riqualificazione energetica e tecnologica della Scuola di Matematica di Giò Ponti presso la Citta’ Universitaria di Roma - Tesi di Laurea di Paola Mazzuca Riqualificazione energetica e tecnologica della Scuola di Matematica di Giò Ponti presso la Citta’ Universitaria di Roma - Tesi di Laurea di Paola Mazzuca
Descrizione:

L’obiettivo della tesi è stato di riqualificare la facoltà di matematica della sapienza dal punto di vista energetico, tecnologico e funzionale. La tesi si è occupata della riqualificazione energetica, tecnologica e funzionale della Facoltà di matematica della Sapienza realizzata nel 1935 su progetto di Giò Ponti. L’edificio ha subito nel corso degli anni numerosi interventi che hanno alterato la morfologia degli spazi e pregiudicato l’originalità a causa della fusione dei volumi. Dopo un’accurata analisi dello stato di fatto della facoltà si è deciso di effettuare differenti interventi per migliorare le prestazioni dell’edificio. Il lavoro è partito da uno studio delle dispersioni termiche dell’edifico allo stato di fatto attraverso il software di calcolo STIMA10 che ha evidenziato problemi nell’involucro edilizio. È stata studiata un’ipotesi di riqualificazione dell’involucro edilizio con materiali nanotecnologici per raggiungere gli standard normativi dettati dai Criteri Minimi Ambientali. Creazione di un sistema fotovoltaico costituito da 367 pannelli in silicio multi cristallino posizionati sulla copertura dell’edificio e in grado di coprire il 27% del fabbisogno energetico dell’edificio. Adeguamento del sistema antincendio alla normativa vigente attraverso la sostituzione delle tre scale di emergenza presenti nel cortile con delle scale conformi alla normativa e al linguaggio architettonico di Giò Ponti. Le ricerche effettuate sull’edificio hanno evidenziato che gli spazi presenti non corrispondono più alle esigenze degli studenti, per questo sono stati studiati dei possibili interventi progettuali per creare nuove aule studio accessibile anche di notte. Il risultato del lavoro ha portato ad un passaggio dalla classe energetica E ad una classe A1.

 

 

 

Download:
Read 491 times Last modified on Giovedì, 30 Agosto 2018 16:56
Vota il contenuto:
(1 Vote)